https://www.facebook.com/tr?id=3292226147504359&ev=PageView&noscript=1
<span class="translation_missing" title="translation missing: it-it.layouts.header.logo_alt">Logo Alt</span>
Rimborso volo?.....Consideralo fatto!

Rimborso Hop!

Fino a 600 € per passeggero

Calcola in soli 2 minuti

Gestione pratica senza spese

1664 review 5.0
EC261 European RegulationDelayFlight24 si attiene al Regolamento
Europeo CE 261/2004
SSL CertifiedNorton security
Rimborso Hop!

Rimborso Hop!


Come effettuare un reclamo per un rimborso Hop!: guida completa

 

Sebbene cerchi di offrire servizi di qualità, non è da escludere che possiamo trovarci nella situazione di reclamare un rimborso Hop!.

Migliaia di persone utilizzano i suoi servizi quotidianamente per spostamenti di lavoro o tempo libero.

Può succedere pertanto di subire una cancellazione volo, un ritardo o un overbooking.

Se ti è capitato di vevere una di queste esperienze con Hop! sei nel posto giusto, DelayFlight24 può gestire il tuo reclamo de aiutarti ad ottenere il risarcimento.

Scopri in questa guida i tuoi diritti per ottenere un rimborso Hop!.

 

Indice dei contenuti:

  1. Rimborso Hop!: cosa dice la legge europea CE 261/2004
  2. Rimborso ritardo Hop!: quando è possibile effettuare un reclamo
  3. Hop! volo cancellato?
  4. Overbooking Hop!: rimborso o indennizzazione ?
  5. Importo rimborso Hop!: ecco da cosa dipende
  6. Consigli utili in caso di problemi con un volo Hop!
  7. Diritto all'assistenza in aeroporto
  8. Ho un tempo limite per inviare un reclamo Hop! ?
  9. Inviare un reclamo rimborso Hop! per tuo conto
  10. Rimborso Hop! con l'aiuto di DelayFlight24
  11. Rimborso Hop!: ultimi voli problematici

 

1. Rimborso Hop!: cosa dice la legge europea CE 261/2004

E’ possibile richiedere un rimborso Hop! secondo il regolamento CE 261/2004 che tutela i diritti dei passeggeri.

Non sempre la programmazione dei voli stabilita da questa compagnia viene rispettata, infatti può capitare che, per responsabilità della compagnia o per motivi esterni, alcuni di essi vengano cancellati o ritardati, oppure non venga data la possibilità a qualche passeggero di imbarcarsi.

Per questo motivo l’11 febbraio del 2004, il Parlamento Europeo ed il Consiglio hanno reso disponibile questo regolamento, che prende il nome di Carta dei diritti del passeggero o Regolamento CE 261/2004, per definire le linee guida secondo cui un passeggero ha diritto ad un risarcimento economico e quando invece non ci sono i presupposti.

La prima distinzione da fare in caso di disservizio aereo è risalire al responsabile del ritardo o della cancellazione.

Qualora la responsabilità ricada sulla compagnia aerea per motivi “tecnici ed operazionali” il regolamento permette di richiedere un rimborso Hop!.

Se invece la responsabilità deriva da fattori esterni come maltempo, scioperi, impatti con volatili o restrizioni aeroportuali, la compagnia non può essere ritenuta responsabile e pertanto non sarà possibile ottenere alcun risarcimento.

Nel caso in cui sia possibile richiedere un rimborso Hop! l’importo che viene corrisposto ad ogni passeggero non è quello del biglietto pagato, ma un importo unico a seconda del tragitto.

Tali scaglioni vengono valutati a seconda della distanza tra l’aeroporto di partenza e l’aeroporto di arrivo, con un valore che varia dai 250 € fino ad un massimo di 600 €.

Il regolamento si applica nei seguenti casi:

  • Aeroporto di partenza EU e Aeroporto di arrivo EU
  • Aeroporto di partenza EU e Aeroporto di arrivo extra-EU
  • Aeroporto di partenza extra-EU e Aeroporto di arrivo EU operato da un vettore aereo EU

Torna su

 

2. Rimborso ritardo Hop!: quando è possibile effettuare un reclamo

Nel caso in cui il volo abbia subito un ritardo, il regolamento CE 261/2004 sancisce le disposizioni per poter richiedere un rimborso ritardo Hop!.

La prima operazione da compiere è verificare da dove scaturisce la natura del ritardo; se il ritardo avviene per “motivi tecnici” significa che l’aereo utilizzato dalla compagnia per operare il volo non può essere utilizzato.

Questi veivoli vengono messi a dura prova durante il loro ciclo di vita. Hop! opera una moltitudine di voli giornalieri, e questo significa che l’aereo che parte la mattina da un aeroporto non sempre rientra alla base, perché viene utilizzato per fare più scali.

Per questo motivo la sua meccanica viene messa sotto stress per gran parte del suo ciclo di vita.

Periodicamente, vengono effettuate revisioni ai veivoli, per garantirne il perfetto funzionamento, nonostante ciò ci si trova spesso nella situazione di vivere un ritardo Hop!.

Evidentemente, durante le operazioni preliminari al volo, lo staff valuta che una “parte” dell’aereo non è in condizione di viaggiare, e quindi vengono avviate tutte quelle procedure di riparazione o sostituzione le quali tardano minuti, a volte ore, sulla tabella di marcia dalla compagnia.

La seconda motivazione per cui è possibile richiedere un rimborso ritardo Hop! sono i “motivi operazionali”.

Anche in questa occasione la colpa ricade sulla compagnia, perché non ha adottato tutte le precauzioni necessarie affinchè l’orario previsto di partenza non venga posticipato.

Bisogna sapere che programmare le operazioni di volo non è un compito facile, gli spostamenti da un luogo all’altro vengono intrecciati tra di loro per permettere alla compagnia di riuscire ad effettuare più voli possibili durante la giornata.

Come si può immaginare, è sufficiente che uno dei pezzi del puzzle non incastri per rendere vano quanto pianificato.

In questi due casi ci sono dunque gli estremi per procedere alla richiesta di rimborso ritardo Hop!

Tuttavia, è bene sapere che per ottenere un rimborso Hop! il ritardo deve essere superiore alle 3 ore all’arrivo.

Nei casi in cui il ritardo sia inferiore alle 3 ore o la responsabilità non ricada direttamente sulla compagnia, come nel caso di maltempo che obbligata a posticipare l’orario di partenza, o una restrizione operata da parte dell’aeroporto per citarne alcune, non sarà possibile aprire un reclamo Hop!.

Torna su

 

3. Hop! volo cancellato?

A seguito di una cancellazione la “carta dei diritti del passeggero” interviene in soccorso dei passeggeri aerei che hanno subito un disservizio per tutelare i loro diritti.

La prima verifica da effettuare risulta quella di identificare la motivazione per cui è stato annullato e poter richiedere un rimborso Hop!.

La responsabilità ricade sempre sulla compagnia per:

  • motivi tecnici
  • motivi operazionali

Sarà possibile quindi aprire un reclamo di rimborso Hop! per richiedere il risarcimento previsto dal regolamento CE 261/2004 perché non ha dimostrato di aver messo in atto tutte quelle precauzioni per evitare la cancellazione del volo.

Può capitare invece che vi siano eventi atmosferici ostili al volo, forti raffiche di vento o pioggia insistente, fitti banchi di nebbia o ghiaccio sulla pista, motivazioni che portano ad un volo cancellato Hop! per non mettere in pericolo l’incolumità dei propri passeggeri.

Un’altra circostanza eccezionale che può verificarsi è l’impatto con volatili; nella fase di decollo o di atterraggio capita che numerosi volatili si scontrino con l’aereo, risucchiati dalle sue grosse turbine e nel caso in cui il numero risulti essere consistente possono verificarsi problematiche ai motori rendendo impossibile il viaggio.

Anche in caso di sciopero, se indetto dal personale aeroportuale o dai responsabili del traffico aereo, viene considerata circostanza eccezionale e quindi esterna alle responsabilità della compagnia e pertanto non potremmo reclamare un non potremmo reclamare un rimborso Hop!.

La notifica della cancellazione è un aspetto fondamentale per poter richiedere un non potremmo reclamare un rimborso volo cancellato Hop!.

La legge stabilisce che debe avvenire con un preavviso di almeno 14 giorni.

Qualora la sia stata notificata la cancellazione con un maggior anticipo, anche se la cancellazione sia dovuta alla sua responsabilità, il rimborso non risulta valido.

Una volta inviato il reclamo e verrà riconosciuta la responsabilità, si procederà con l’emissione del rimborso Hop!.

A seguito di una cancellazione, indipendentemente dalla procedibilità del risarcimento, dovrà essere garantita un’alternativa di viaggio oppure il rimborso del biglietto Hop!.

Torna su

 

4 Overbooking Hop!: rimborso o indennizzazione ?

In caso di Overbooking, si ha diritto ad un risarcimento economico oltre al rimborso Hop! per importo pagato o la riprogrammazione su un volo successivo.

Bisogna sapere infatti che, in caso di overbooking non è difficile riconoscere il responsabile dal momento in cui è la compagnia stessa a negare l’imbarco a qualche passeggero.

I motivi dell'overbooking per cui un passeggero si vede negare l’imbarco possono essere principalmente due:

  • Overbooking Hop! obbligatorio,
  • Overbooking Hop! volontario.

Nel primo caso la compagnia ha venduto un numero di biglietti eccessivo rispetto al numero di posti presenti sull’aereo, nel secondo caso il personale dell’equipaggio non raggiunge il numero sufficiente per poter prendere in carico i passeggeri presenti sull’aereo e, per questo motivo, qualcuno di essi non potrà imbarcarsi.

Qualsiasi sia il motivo la compagnia è responsabile e per questo motivo si vedrà costretta ad un rimborso overbooking Hop!.

Come possiamo riconoscere un overbooking?

In alcuni casi Hop! non permette di scaricare la carta di imbarco online invitando a recuperarla in aeroporto il giorno del volo per poi, una volta giunto al banco di accettazione, informare dell’impossibilità a volare.

In alternativa la compagnia può decidere di fornire una carta di imbarco a tutti i passeggeri invitando qualcuno di loro, volontariamente, a rinunciare al volo fornendo voucher da utilizzare per future prenotazioni.

Una volta negato l’imbarco ed appurato che il passeggero ha diritto ad un rimborso Hop! deve garantire un volo alternativo per raggiungere la meta definita.

Torna su

 

5. Importo rimborso Hop!: ecco da cosa dipende

L'importo del rimborso Hop! non dipende dal prezzo del biglietto, ma dalla distanza del volo, così come segue:

  • 250€ per voli fino a 1500km
  • 400€ per voli da 1500km a 3500km
  • 600€ per voli superiori a 3500km

Hai diritto al rimborso Hop! nei casi di:

  • volo Hop! cancellato e notificato con un preavviso inferiore a 14 giorni,
  • ritardo Hop! superiore alle 3 ore all’arrivo,
  • Overbooking Hop!.

Motivazioni valide per richiedere un rimborso Hop!:

  • problemi tecnici,
  • problemi operazionali,
  • scioperi indetti dalla compagnia aerea

Circostanze eccezional che escludono la reponsabilità di Hop!:

  • situazioni come emergenze mediche,
  • condizioni metereologiche avverse,
  • limitazioni del traffico aereo,
  • problemi con le apparecchiature dell’aeroporto,
  • atti di sabotaggio,
  • instabilità politica e atti di terrorismo.

Torna su

 

6. Consigli utili in caso di problemi con un volo Hop!

In caso di cancellazione, ritardo o un overbooking fai molta attenzione ai documenti o alle informazioni, perchè sono molto importanti durante la procedura per richiedere un rimborso Hop!:

  • Prendi nota chiedendo al personale di terra le motivazioni del ritardo, segnati l’ora di arrivo a destinazione (ricorda che non si conta il momento dell’atterraggio, ma il momento in cui si aprono le porte di imbarco per scendere al gate), fai foto al tabellone in aeroporto.
  • Non firmare o accettare offerte che possano invalidare i tuoi diritti: ad esempio viaggi futuri o altre compensazioni che ti vengono offerte dalla compagnia aerea perchè potrebbe significare rinunciare a qualunque rimborso Hop!.
  • Conserva le fatture e gli scontrini di eventuali spese extra relazionate.

Torna su

 

7. Diritto all'assistenza in aeroporto

La carta dei diritti dei passeggeri impone a Hop! di offrire assistenza ai passeggeri nel caso in cui essi siano obbligati ad un’attesa prolungata in aeroporto a seguito di una qualsiasi motivazione, possa essa essere una cancellazione, un overbooking o un ritardo.

Nello specifico il regolamento indica che, per ogni due ore di attesa, il passeggero deve ricevere dalla compagnia aerea un voucher che permetta lui di acquistare qualcosa da mangiare oltre ad un paio di chiamate o mail.

Sul tipo di assistenza che viene fornita al giorno d’oggi da Hop! ci sarebbe da far notare che, considerando l’importo del voucher offerto dalla compagnia ed i costi da affrontare in aeroporto per un pasto, l’importo erogato non risulta sufficiente.

E’ bene sapere comunque che questi servizi devono essere offerti e ripetuti ogni due ore, ammesso che lo svolgimento di tale operazione non provochi ulteriore ritardo una volta che le operazione di imbarco siano in procinto di effettuarsi.

Qualora l’attesa in aeroporto risulti inutile perché il volo viene posticipato al giorno successivo, devrà essere garantto il pernottamento ed il relativo trasporto dall’aeroporto all'hotel e viceversa.

Ricorda che in caso di ritardo all’arrivo superiore a 3 ore avrai diritto ad un rimborso Hop!, ma se il tuo volo accumula 5 ore di ritardo e non è ancora partito, potrai decidere di rinunciare al volo senza però rinunciare al tuo risarcimento.

In caso di ritardo Hop! compreso tra le 3 e le 5 ore, il requisito fondamentale per accedere a tale importo sarà quello di aver preso parte al volo ed aver dunque “sofferto” il ritardo all’arrivo.

Torna su

 

8. Ho un tempo limite per inviare un reclamo Hop! ?

Quando invii un reclamo per un rimborso Hop! devi far attenzione ad un dato importante, hai un limite di tempo.

Tutto dipende dalla nazionalità della compagnia aerea, per esempio le compagnie italiane ti permettono di inoltrare un reclamo per ben 2 anni dall'avvenuto problema, nel caso delle compagnie aeree spagnole 5 anni di tempo, le compagnie belghe applicano dei limiti temporali minori (solo 1 anno utile per presentare il reclamo).

Da notare che presentare il reclamo non vuol dire che otterremo automaticamente il rimborso Hop!.

Tutt'altro: una volta ottenuto inviato reclamo le autorità di controllo della compagnia cercheranno di svolgere tutti i controlli e, qualora ritenessero che il cliente abbia subito un danno per una loro negligenza, lo rimborseranno.

Torna su

 

9. Inviare un reclamo di rimborso Hop! per tuo conto

Per quanto possano essere soddisfacenti le condizioni redatte dal regolamento europeo per ricevere un risarcimento, tale pagamento non è automatico.

Inviare una richiesta di rimborso Hop! significa entrare in contatto con il servizio clienti o il dipartimento dei reclami il quale lavoro è cercare di non risarcire i passeggeri.

Comporta poche possibilità di successo e svantaggi come:

  • Richiede molta energia;
  • Ci vuole molto tempo;
  • Non ha alcuna garanzia di successo;
  • Inviare reclami via posta;
  • Reclamare con un avvocato.

Cosa fare allora?

Puoi affidare il tuo reclamo Hop! a DelayFlight24.

Inserendo i dettagli del tuo volo possiamo verificare se hai diritto ad un rimborso. Gestiremo la tua pratica con la garanzia di avere professionisti esperti che lavorano per te. In soli due minuti possiamo verificare i tuoi diritti e farli valere immediatamente contro Hop!, con la quale siamo abituati a negoziare a parità di condizioni.

Questo può essere fatto in pochi clic entrando qui.

Torna su

 

10. Rimborso Hop! con l'aiuto di DelayFlight24

DelayFlight24 si focalizza sulla risoluzione dei reclami derivanti da incidenti nel trasporto di passeggeri aerei.

La nostra missione è fornire servizi legali di qualità per risolvere i conflitti tra i nostri clienti e le compagnie aeree nel modo più efficace possibile.

Inserendo i dettagli del tuo volo possiamo verificare se hai diritto ad un rimborso Hop!.

Gestiremo la tua pratica informandoti delle varie fasi di avanzamento de a conclusione ti invieremo il denaro.

Con la garanzia di avere professionisti esperti, DelayFlight24 non ti addebiterà nessun costo se non vincerà la tua causa.

Il file di reclamo per risarcimento Hop! include:

  • carta d'imbarco (codice di conferma della prenotazione);
  • documento d’identita (Patente C.I. ecc);
  • cessione di credito firmata.

Le tempistiche previste per la gestione di un reclamo non sono semplici da analizzare, completezza della documentazione ricevuta, celerità della compagnia aerea nella risposta e periodo dell’anno sono alcuni dei fattori che incidono sulle tempistiche del caso.

Per la nostra esperienza possiamo affermare che il cliente riceve il suo rimborso in un arco di tempo compreso tra i 60 e i 90 giorni dall’apertura del proprio reclamo sulla pagina di DelayFlight24

Verrai comunque informato periodicamente sullo stato di avanzamento della tua pratica.

Torna su

 

11. Rimborso Hop!: ultimi voli problematici

DateFlight NumberTreat

Torna su

 

Puoi approfondire qui per: ritardo Hop!

Puoi approfondire qui per: volo cancellato Hop!

Puoi approfondire qui per: overbooking Hop!

Le domande più frequenti:

✈️ In quali casi ho diritto ad un rimborso Hop!?

Hai diritto ad un risarcimento nei seguenti casi:

  • Volo in ritardo oltre le 3 ore all’arrivo,
  • Volo annullato comunicato meno di 14 giorni prima della partenza,
  • Nel caso in cui sei in overbooking e ti è rifiutato l’imbarco.

Nel 98% dei casi otteniamo il rimborso.

Scopri se hai diritto ad un risarcimento.

💰 A quanto ammonta il rimborso Hop!?

Il risarcimento a cui hai diritto varia in funzione del tragitto del tuo volo:

  • 250 € per voli fino a 1.500 km;
  • 400 € per voli tra 1.500 km e 3.500 km;
  • 600 € per voli oltre 3.500 km.

Calcola ora il risarcimento, basta un click!

⏰ Quando è possibile richiedere il risarcimento Hop!?

Dipende dalla sede della compagnia aerea puoi richiedere il rimborso per problemi su voli fino a 6 anni:

  • Regno Unito e Irlanda: 6 anni;
  • Francia e Spagna 5 anni;
  • Danimarca e Germania: 3 anni;
  • Italia: 2 anni.

Verifica il risarcimento.

Non esitare a consultare il motore di ricerca DelayFlight24 per scoprire il rimborso che ti spetta.

🔎 Per quali cause è possibile effettuare un reclamo Hop!?

Puoi inviare un reclamo quando la causa del problema è relazionata a problemi operativi, organizzativi o tecnici.

In caso di overbooking hai sempre diritto ad un risarcimento.

Invia da qui il tuo reclamo in 2 minuti.

✏️ Come posso inviare un reclamo Hop!?

Completa il form sul nostro motore di ricerca, in modo gratuito.

In pochi minuti invieremo il tuo reclamo alla compagnia e ti terremo aggiornato fino all’ottenimento del risarcimento.

Scopri di più per chiedere il rimborso.

💸 Quanto tempo ci vuole per ottenere il risarcimento Hop!?

Il tempo tecnico medio per ottenere il rimborso è di circa 90 giorni totali

L’invio del reclamo è completamente gratuito.

Invia ora la richiesta di risarcimento.